Pianificazione delle operazioni di svolgimento Concorso Infanzia/Primaria

Data:

domenica, 12 dicembre 2021

Argomenti
Notizia

PIANIFICAZIONE DELLE OPERAZIONI DI SVOLGIMENTO DEL CONCORSO INFANZIA/PRIMARIA

Laboratorio di informatica - ID AULA: 35541

Il Liceo “Nervi-Ferrari” è stato individuato come sede di svolgimento del “Concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell'infanzia e primaria di cui al DD. n. 498 del 21 aprile 2020, come modificato e integrato dal DD n. 2215 del 18.11.2021”.

Le prove scritte computerizzate si svolgeranno nel Laboratorio di informatica - ID AULA: 35541 - della sede di Piazza S. Antonio in Morbegno secondo il seguente calendario:

  • lunedì 13 dicembre 2021                  Posto comune Infanzia – turno mattutino
  • martedì 14 dicembre 2021               Posto comune Infanzia – turno mattutino
  • venerdì 17 dicembre 2021                Posto comune Primaria – turno pomeridiano
  • lunedì 20 dicembre 2021                  Posto comune Primaria – turno pomeridiano

 

TURNO MATTUTINO

I candidati sono convocati:

- alle ore 8,00 per le operazioni di identificazione;

- la prova ha inizio alle ore 9,00 e termina alle ore 10,40.

 

TURNO POMERIDIANO

I candidati sono convocati:

- alle ore 13,30 per le operazioni di identificazione;

- la prova ha inizio alle ore 14,30 e termina alle ore 16,10.

 

INDICAZIONI PER RAGGIUNGERE LA SEDE DEL CONCORSO

Si accede alle aule per le operazioni preliminari e per lo svolgimento delle prove scritte dalla entrata della sede di Piazza S. Antonio indicata n. 3 nel ”Documento di pianificazione delle attività didattiche” adottato dall’Istituto per l’anno scolastico 21/22 (Ubicazione entrate uscite piazza S. Antonio).

Prima di entrare negli spazi dell’istituto, il personale scolastico provvederà alla misurazione della temperatura e i candidati saranno invitati ad igienizzare le mani.

Per i candidati del turno mattutino le operazioni preliminari saranno effettuate nell’Aula Magna al 2° piano raggiungibile mediante scala esterna seguendo la segnaletica predisposta.

Per i candidati del turno pomeridiano le operazioni preliminari saranno effettuate in un’aula al 2° piano attigua al laboratorio di informatica raggiungibile mediante la medesima scala esterna seguendo la segnaletica predisposta.

Le operazioni propedeutiche e le prove si svolgeranno in sicurezza secondo quanto indicato nel “Protocollo relativo alle modalità di svolgimento in sicurezza dei concorsi per il personale scolastico in attuazione dell’art. 59, comma 20 del decreto-legge 25 maggio 2021, n.73” e con le modalità riportate nel documento del MI “Indicazioni relative allo svolgimento della prova scritta computerizzata”e nel documento USR Lombardia “Indicazioni relative allo svolgimento della prova scritta computerizzata“ che si invita a leggere attentamente ad integrazione degli stralci di seguito riportati.

 

MISURE DI SICUREZZA

(fonte Protocollo relativo alle modalità di svolgimento in sicurezza dei concorsi per il personale scolastico in attuazione dell’art. 59, comma 20 del decreto-legge 25 maggio 2021, n.73”)

[omissis]

3. Organizzazione dell’accesso, della seduta e dell’uscita dei candidati

1. I candidati potranno, accedere all’interno dell’area concorsuale solo uno per volta.

Ad essi è fatto obbligo di:

            a. igienizzarsi frequentemente le mani con il gel contenuto negli appositi dosatori all’ingresso;

            b. indossare obbligatoriamente, a pena di esclusione dalla procedura concorsuale per tutto il tempo di permanenza all’interno dell’area concorsuale, dal momento dell’accesso sino all’uscita facciali filtranti FFP2 che coprano correttamente le vie aeree (bocca e naso) messi a disposizione ai candidati. Non deve essere consentito in ogni caso nell’area concorsuale l’uso di mascherine chirurgiche, facciali filtranti e mascherine di comunità in possesso del candidato.

            c. presentarsi da soli e senza alcun tipo di bagaglio (salvo motivate situazioni eccezionali). In tal caso il candidato utilizzerà un sacco contenitore in cui deporre il bagaglio, da appoggiare, chiuso, lontano dalle postazioni, secondo le istruzioni ricevute in aula);

            d. non presentarsi presso la sede concorsuale se affetti da uno o più dei seguenti sintomi riconducibili al virus COVID- 19:

- temperatura superiore a 37,5°C e brividi;

- difficoltà respiratoria di recente comparsa;

- perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o diminuzione dell’olfatto (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o alterazione del gusto (disgeusia);

- mal di gola;

            e. non presentarsi presso la sede concorsuale se sottoposto alla misura della quarantena o isolamento domiciliare fiduciario e/o al divieto di allontanamento dalla propria dimora/abitazione come misura di prevenzione della diffusione del contagio da COVID-19;

            f. presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale un referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino-faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata in data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento delle prove. La prescrizione non si applica a coloro che abbiano già completato il percorso vaccinale per il COVID 19 e che presentino relativo certificato vaccinale;

            la lettera f), è da intendersi sostituita dall’esibizione della “certificazione verde” di cui all’art. 3, comma 1 lett. i) del decreto-legge 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l'esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, convertito, con modificazioni, dalla legge 16 settembre 2021, n. 126.

            g. sottoporsi alla rilevazione della temperatura corporea, prioritariamente mediante termoscanner oppure nel caso in cui tale strumento non sia disponibile potranno essere utilizzati termometri manuali che permettano la misurazione automatica. Qualora la temperatura corporea rilevata risulti superiore ai 37, 5 C°, il candidato non potrà accedere all’area concorsuale. Il personale addetto alla vigilanza dovrà provvedere all’allontanamento del soggetto, accompagnandolo in un’apposita area dedicata all’isolamento del caso sospetto e dovrà tempestivamente avvertire le autorità sanitarie competenti e i numeri di emergenza per il Covid 19 forniti dalla regione o dal Ministero della salute, nonché le forze dell’ordine in caso di rifiuto. Il candidato è tenuto, comunque, a informare tempestivamente e responsabilmente i commissari del concorso ed il comitato di vigilanza della presenza di qualsiasi sintomo influenzale, anche durante l’espletamento prova scritta, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.

2. Gli obblighi di cui alle lettere d) ed e) devono essere oggetto di un’apposita autodichiarazione da prodursi ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000. I candidati dovranno compilare l’apposito modulo, scaricabile dal sito web del Ministero nella sezione dedicata alla specifica procedura concorsuale, che dovrà essere esibito presso le apposite postazioni al personale addetto all’identificazione dei candidati.

3. Qualora una o più delle sopraindicate condizioni non dovesse essere soddisfatta, ovvero in caso di rifiuto a produrre l’autodichiarazione, non potrà essere consentito al candidato l’ingresso all’interno dell’area concorsuale.

4. I candidati ammessi, saranno invitati dal personale di assistenza a raggiungere, opportunamente distanziati e in base alla segnaletica orizzontale e verticale, le postazioni di identificazione. Dovrà essere garantita l’identificazione prioritaria delle donne in stato di gravidanza, dei candidati con disabilità e dei candidati richiedenti tempi aggiuntivi. Presso le postazioni di identificazione dovranno essere resi disponibili appositi dispenser di gel idroalcolico. Gli operatori dovranno invitare i candidati a procedere all’igienizzazione delle mani prima e dopo le operazioni di identificazione e/o consegna e/o ricezione di materiale concorsuale. Per le operazioni di identificazione dovranno essere rese disponibili penne monouso per i candidati.

5. Successivamente i candidati, verranno invitati ad accedere all’aula concorsuale, e ad occupare una postazione informatizzata, predisposta rispettando la distanza di 1 metro in tutte le direzioni (con disposizione “a scacchiera”), preventivamente determinata attraverso segnaposti adesivi. I candidati, una volta raggiunta la postazione loro assegnata dovranno:

            - rimanere seduti per tutto il periodo che precede la prova, durante e al termine dello svolgimento della stessa finché non saranno autorizzati all’uscita;

            - durante l’orario d’esame sarà permesso l’allontanamento dalla propria postazione esclusivamente per recarsi ai servizi igienici o per altri motivi indifferibili.

            - indossare obbligatoriamente il facciale filtrante FFP2 messo a diposizione dalla amministrazione organizzatrice;

            - non consumare alimenti ad eccezione delle bevande di cui i candidati si devono munire preventivamente.

6. Il personale incaricato dovrà verificare il rispetto delle misure di sicurezza durante tutte le fasi della procedura, di svolgimento della prova, e per tutto il tempo in cui i candidati permangano all’interno dell’area concorsuale, nonché nelle operazioni di entrata ed uscita dalla struttura. Dovrà assicurare che non si creino assembramenti durante le operazioni connesse all’espletamento della prova. Inoltre il personale di assistenza e di supporto dovrà provvedere a regolamentare il flusso di accesso e d’uscita dall’area concorsuale, assicurando il rispetto della distanza di almeno 1 metro, adottando misure idonee a evitare assembramenti, e apposite misure per le donne in stato di gravidanza, per i candidati diversamente abili, per gli immunodepressi e per quelli che necessitano tempi aggiuntivi sulla base della normativa vigente. È obbligatorio il rispetto del distanziamento interpersonale, al quale si potrà derogare esclusivamente per motivi di soccorso e sicurezza.

4. Misure di sicurezza per la commissione, per il comitato di vigilanza e per il restante personale presente nell’aula concorsuale

1. I componenti delle commissioni, del comitato di vigilanza, il personale individuato con compiti di sorveglianza ed assistenza interna per lo svolgimento delle prove ed in generale tutte le altre figure presenti nelle aree concorsuali, hanno l’obbligo di:

            a. igienizzarsi frequentemente le mani con apposito gel disinfettante contenuto nei dosatori all’ingresso prima di accedere all’interno dell’area concorsuale;

            b. indossare, prima di accedere e per tutto il tempo di permanenza all’interno dell’area concorsuale, sino all’uscita dalla struttura, facciali filtranti FFP2 privi di valvola di espirazione forniti dall’amministrazione organizzatrice;

  1. compilare il modulo di autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/20003 scaricabile dal sito web del Ministero secondo le modalità descritte al paragrafo 3;
  2. circolare solo nell’aree e nei percorsi indicati ed evitare di avvicinarsi ai candidati a distanza inferiore ad 1 metro.

            5. Adempimenti dei responsabili dell’aree concorsuali

1. I responsabili delle aree concorsuali provvederanno:

            - a munirsi per la misurazione della temperatura corporea di termoscanner oppure di un termometro manuale;

            - a mettere a disposizione facciali filtranti FFP2 per i candidati, per la commissione, per il personale di vigilanza e per tutte le figure presenti all’interno dell’area concorsuale;

            - a fornire penne monouso per i candidati;

            - a predisporre la segnaletica di carattere prescrittivo, informativo e direzionale;

            - ad individuare ed allestire un apposito locale dedicato all’accoglienza e all’isolamento dei soggetti che presentano sintomi riconducibili al virus COVID-19;

            - a collocare all’ingresso dell’area concorsuale e in più punti delle aree (es., aule, servizi igienici, etc.) un adeguato numero di dispenser di gel igienizzante;

            - a garantire adeguata aerazione di tutti i locali, mantenendo costantemente (o il più possibile) aperti gli infissi esterni, anche dei servizi igienici o assicurando un adeguato ricambio d’aria attraverso strumenti meccanici;

            - alla pulizia e disinfezione giornaliera dell’area concorsuale;

            - a sottoporre a costante pulizia e sanificazione le postazioni dei candidati e delle parti comuni, sia prima dello svolgimento della prova, tra una sessione e l’altra e al termine delle stesse;

            - alla pulizia e igienizzazione dei servizi igienici con idonei prodotti;

            - a dotare i servizi igienici di dispenser con gel igienizzante per le mani, salviette e pattumiere;

            - a regolare l’accesso ai servizi igienici, al fine di evitare sovraffollamento all’interno dei locali, che dovranno essere costantemente puliti e sanificati dopo ogni singolo utilizzo;

            - alla costante e diffusa areazione degli ambienti;

            - al coinvolgimento delle autorità sanitarie locali, sia per il dettaglio delle misure da adottare negli specifici contesti, sia per il controllo dell’applicazione di tali misure.

 

INDICAZIONI OPERATIVE

(fonte USR Lombardia Operazioni di riconoscimento dei candidati da svolgersi nel rispetto del protocollo di sicurezza”)

[omissis]

Il comitato di vigilanza effettuerà le operazioni di riconoscimento dei candidati verificando che gli stessi siano muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità, del codice fiscale e di copia della ricevuta del versamento dei diritti di segreteria, da esibire e consegnare al momento delle operazioni di riconoscimento.

Nel rispetto del protocollo di sicurezza i candidati dovranno fornire l’autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R n. 445/2000 ed esibire la certificazione verde Covid-19.

La mancata presentazione nel giorno, luogo e ora stabiliti, ancorché dovuta a caso fortuito o a causa di forza maggiore, comporta l'esclusione dalla procedura.

Durante la prova non è permesso ai candidati di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza. I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie, telefoni cellulari e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, salvo quanto eventualmente autorizzato dalla commissione nazionale di esperti. Il candidato che contravviene alle suddette disposizioni è escluso dalla procedura. Nel caso in cui risulti che uno o più candidati abbiano copiato, in tutto o in parte, l'esclusione sarà disposta nei confronti di tutti i candidati coinvolti. In questo caso si procederà all’annullamento della prova e il candidato verrà allontanato dall’aula.

[omissis]

Si ricorda, inoltre, che i bandi di concorso hanno previsto il versamento di un diritto di segreteria. In mancanza della ricevuta di versamento, o in caso di mancata indicazione della causale di pagamento nella ricevuta, il candidato dovrà regolarizzare la propria posizione nei giorni immediatamente successivi alla prova scritta presso l’Ufficio Scolastico Regionale.

Ove sia accertato il pagamento dei diritti di segreteria solamente per alcune, e non per tutte, le procedure di interesse, il candidato sosterrà la prova con riserva di effettuare il pagamento nei giorni immediatamente successivi e di regolarizzare la propria posizione presso l’Ufficio Scolastico Regionale, a pena di esclusione, dalla/e procedura/e.

 

Svolgimento della prova scritta computerizzata.

I candidati possono accedere all’aula uno alla volta e solo quando l'applicativo d'aula previsto per il turno è stato avviato su tutte le postazioni PC.

Il candidato viene riconosciuto e firma il registro d’aula cartaceo; il responsabile tecnico d’aula spunta sul registro elettronico la presenza.

Il candidato viene fatto accomodare in una delle postazioni disponibili, dove troverà visualizzata la schermata di benvenuto.

Una volta che tutti i candidati saranno in postazione, il responsabile d'aula o il comitato di vigilanza comunicherà la “parola chiave di accesso/inizio della prova” che i candidati dovranno inserire nell'apposita schermata. Una volta inserita la parola chiave, il candidato avrà 3 minuti di tempo per leggere le istruzioni; allo scadere dei 3 minuti, oppure cliccando sul pulsante “inizia nuova prova”, si avvierà la prova.

La prova avrà la durata di 100 minuti, al termine dei quali il sistema interromperà la procedura e acquisirà definitivamente le risposte inserite fino a quel momento dal candidato.

Ogni quesito sarà presentato in una schermata, che è possibile eventualmente scorrere utilizzando la barra laterale.

E’ importante ricordare che delle quattro opzioni di risposta solo una è corretta e solo una potrà essere selezionata. Cliccando in corrispondenza della risposta questa verrà selezionata. Per modificare la risposta che è stata selezionata, sarà sufficiente cliccare in corrispondenza della opzione di risposta con cui si intende sostituirla. Se si intende annullare la risposta selezionata, lasciando la domanda senza risposta, si deve utilizzare il tasto “Cancella Risposta” che deselezionerà l’opzione di risposta eventualmente selezionata. La risposta selezionata sarà acquisita dal sistema o passando ad un’altra domanda tramite il tasto “Freccia Avanti”, o “Freccia Indietro”, o passando alla pagina di riepilogo tramite l’apposito bottone o allo scadere del tempo.

Durante lo svolgimento della prova sarà sempre possibile accedere alla pagina di riepilogo cliccando sul pulsante “vai alla pagina di riepilogo”. In quest’ultima pagina saranno visualizzate tutte le domande. Per ogni domanda sarà visualizzato un pulsante di colore magenta o azzurro. Il pulsante di colore magenta indicherà che il candidato ha già risposto alla domanda. Il pulsante di colore azzurro indicherà che il candidato non ha ancora risposto alla domanda. Cliccando su qualsiasi pulsante, sarà possibile accedere alla relativa domanda, ed eventualmente modificare la risposta.

Quando il candidato avrà risposto a tutte le domande, dovrà attendere che il tempo previsto per la prova sia terminato. Si ricorda che nella parte superiore della pagina sarà sempre possibile tenere sotto controllo il tempo mancante alla fine della prova.

Al termine della prova il candidato è tenuto a rimanere presso la propria postazione ed attende lo sblocco da parte del responsabile tecnico d’aula, per visualizzare il punteggio ottenuto a seguito della correzione automatica ed anonima del proprio elaborato eseguita dall’applicazione.

Una volta visualizzato il punteggio, il candidato è tenuto ad inserire il proprio codice fiscale nell’apposito modulo presentato dall’applicazione, alla presenza del responsabile tecnico d’aula.

Il responsabile d’aula, dopo aver effettuato il salvataggio del backup della prova, raccoglie tutti i file di backup contenenti gli elaborati svolti e li carica sul sito riservato, accertandosi che tale operazione di caricamento sia andata a buon fine per tutti i candidati.

Successivamente verrà prodotto, stampato ed allegato al verbale d’aula, l’elenco dei candidati contenente cognome, nome, data di nascita ed il punteggio da ciascuno ottenuto.

Dopo aver controfirmato il registro cartaceo d’aula per attestare l’uscita i candidati potranno allontanarsi dall’aula.

[omissis]

I componenti del Comitato di Vigilanza accompagneranno i candidati nell’aula destinata allo svolgimento della prova scritta; il referente della sorveglianza provvederà a far accomodare i candidati nelle postazioni assegnate ed a ritirare eventuali dispositivi non ammessi.

Morbegno, lì 11/12/2021                                                                                              La Dirigente scolastica

                                                                                                                                          Prof.ssa Elisa Gusmeroli

Documenti